McAfee trovato morto in cella

McAfee trovato morto in cella

McAfee trovato morto in cella

McAfee, morto all'età di 75 anni, è stato trovato senza vita nel pomeriggio di oggi, mercoledì 24 giugno, nella sua cella nel carcere di Brians 2, a Sant Esteve de Sesrovires (Barcellona).

L'eccentrico programmatore statunitense ha venduto alla fine degli anni '90 le quote dell'azienda che aveva creato, abbandonando ogni suo ruolo attivo e lanciandosi in imprese improbabili e bizzarre. Nel 2008 si era trasferito dagli Stati Uniti in Belize dove era stato sospettato dell'omicidio di un vicino di casa, dopodiché era fuggito illegalmente in Guatemala. Arrestato e deportato negli Stati Uniti, nel 2016 si era candidato alla Presidenza degli Stati Uniti per il partito libertario.

Dopo una serie di intricate vicende John McAfee era riuscito a tornare nel 2012 Miami e e vivere di nuovo negli USA. Si tratterebbe di un suicidio. La IRS (Internal Revenue Service) americana lo aveva accusato anche di mancata dichiarazione di utili per 23 milioni di dollari fatti grazie alle criptovalute.

Fu arrestato all'aeroporto di Barcellona nell'ottobre 2020, affermando all'udienza per l'estradizione che le accuse contro di lui erano motivate politicamente.

Altre Notizie