Un morto su una barca nel lago di Garda

Cadavere di 35enne sulla barca

Un morto su una barca nel lago di Garda

Erano quasi le 5 di questa mattina quando tra Salò e San Felice del Benaco, sulla sponda bresciana del lago di Garda, è stato trovato il cadavere di Umberto Garzarella su una barca che aveva danni da urto. Pare che, almeno con gli elementi ottenuti fino ad ora, si sia trattato di un incidente.

Le due vittime erano uscite in barca per assistere al passaggio della Millemiglia a Salò. Il 37enne è dello stesso paese bresciano, mentre la ragazza scomparsa e che era con lui è di Toscolano Maderno. due giovani si erano avvicinati a Salò in barca nel pomeriggio di ieri per assistere al passaggio delle auto della Mille Miglia storica.

La loro barca sarebbe stata travolta da una seconda imbarcazione.

La vittima, un 37enne della zona, era concessionario di un centro assistenza di impianti termici, era appassionato di nautica.

I carabinieri stanno ascoltando le persone, straniere a quanto si è appreso, che erano a bordo del motoscafo noleggiato nella giornata di ieri.

Al vaglio degli inquirenti ci sarebbe anche la posizione di un uomo rientrato sempre nella cittadina gardesana nella notte, con lievi contusioni.

Le ricerche sono con centrate nelle acque antistanti il porto di Portese. Si cerca infatti una donna: sono stati trovati abiti femminili a bordo dell'imbarcazione dove è stato rinvenuto cadavere l'uomo di 35 anni. Per questo stanno intervenendo, con i Vigili del Fuoco di Salò, anche i sommozzatori di Milano e l'elicottero dei Vvf di Bologna.

Altre Notizie