Zona bianca, oggi stop coprifuoco per altre 5 regioni: cosa cambia

Zona bianca, oggi stop coprifuoco per altre 5 regioni: cosa cambia

Zona bianca, oggi stop coprifuoco per altre 5 regioni: cosa cambia

Ecco, quindi, un breve elenco delle regole da rispettare. Dal coprifuoco alle mascherine, cosa succede per queste regioni.

Roma - Due terzi d'Italia diventeranno zona bianca a partire da lunedì 14 giugno. Un grande traguardo che probabilmente permetterà la ripresa totale di alcune attività, come la ristorazione e i bar.

Coprifuoco. In zona bianca è abolito il coprifuoco.

A chi si trova in zona bianca sono consentiti gli spostamenti senza limiti relativi agli orari o ai motivi dello spostamento, verso altre località della zona bianca; senza limiti di orario, verso tutto il territorio nazionale, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute; verso località della zona gialla, senza doverne giustificare il motivo, nel rispetto delle specifiche restrizioni di orario previste per gli spostamenti in zona gialla e di quelle relative agli spostamenti verso le altre abitazioni private abitate.

Chi riapre in zona bianca? Per le sedute va garantito il distanziamento.

Dal 14 giugno anche la somministrazione per asporto di alimenti e bevande da parte di tutti i pubblici esercizi è consentita senza limiti orari, fatte salve le regolamentazioni sugli orari dei pubblici esercizi adottate in via generale dai Comuni.

FESTE PRIVATE E IN DISCOTECA - Sono ancora vietate le feste in discoteca.

Matrimoni. Il buffet è consentito solo se a somministrarlo è il personale.

LOCALI - Cessano anche le restrizioni per i locali, che potranno stare aperti sempre. Le attività di piscine e palestre devono svolgersi in conformità ai protocolli e alle linee guida per il contenimento del contagio da coronavirus. È consentita la consumazione al banco, ma è necessario assicurare una distanza di almeno un metro tra i clienti.

- in tutti i luoghi all'aperto. Riprendono anche i concerti, sempre con obbligo di indossare le mascherine.

Non sono obbligati ad indossare la mascherina i bambini al di sotto dei 6 anni, o i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso della mascherina e le persone che devono comunicare con loro.

DISCOTECHE: Il Dpcm del 2 marzo che definisce le misure per la zona bianca afferma che "restano sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all'aperto e al chiuso".

Altre Notizie