Ministero Salute "Vaccino AstraZeneca solo agli over 60"

Covid-19

Il suo intervento relativo alle varianti della pandemia

Facendo seguito al parere del Comitato tecnico scientifico relativo ai vaccini Vaxzevria e Janssen arrivato ieri sera, secondo il quale il vaccino Vaxzevria (Astrazeneca) dovrà essere somministrato solo a persone di età uguale o superiore ai 60 anni (ciclo completo), Ats Sardegna ha posticipato da questa mattina, non appena ricevuta la nota da parte dell'Assessorato regionale alla Sanità, le somministrazioni delle secondi dosi alle persone prenotate di età inferiore ai 60 anni (prevalentemente docenti e appartenenti alle forze dell'ordine). Insomma, è caos-coronavirus. Il punto è che ieri, venerdì 11 giugno, il Cts e Roberto Speranza avevano annunciato in conferenza stampa lo stop ad AstraZeneca per tutti gli under-60 e la seconda dose per gli unnder-60 che lo avessero già ricevuto con Pfizer o Moderna. L'Ulss 5 Polesana comunica inoltre che, come da prassi già in uso nella Regione del Veneto e come da raccomandazioni Aifa delle scorso aprile, le persone sotto i 60 anni di età, in prima dose, vengono vaccinate con vaccino a mRna (Pfizer o Moderna).

La circolare è firmata dal direttore della Prevenzione del ministero, Giovanni Rezza. A livello pratico - dicono dal Welfare - per il momento restano sospesi i richiami oggi e domani per chi aveva ricevuto la prima dose AstraZeneca e aveva l'appuntamento per la seconda in questo weekend. "Per chi ha più di 60 anni nulla cambia". Di queste, considerando il richiamo a 72 giorni, 94.075 hanno l'appuntamento per la seconda dose a partire dal primo luglio, 92.882 invece lo hanno a giugno, ovvero in questi giorni (più precisamente, devono essere vaccinate entro il 30 giugno tra le 85 mila persone, considerando il richiamo a 84 giorni, e le 92 mila, considerando la seconda dose a 72 giorni).

Altre Notizie