Asp Ragusa, finite scorte Pfizer: prenotazioni prima dose revocate

Il centro vaccinazioni della Regione Lazio alla Galleria Commerciale Porta di Roma- Sputnik Italia 1920

Asp Ragusa, finite scorte Pfizer: prenotazioni prima dose revocate

Secondo i ricercatori la differenza potrebbe essere spiegata con il maggiore tempo impiegato dal vaccino anglo-svedese per raggiungere la massima efficacia e dall'approvazione successiva a quella del farmaco di Pfizer, le cui seconde dosi sono state inoculate prima. La donna ha allertato i carabinieri per denunciare l'accaduto. I militari hanno identificato i medici.

Le rassicurazioni dell'Asl - La donna è stata subito posta sotto stretta sorveglianza della "Farmacovigilanza".

L'Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa si scusa per il disagio. Oltre 31 milioni di cittadini hanno avuto la prima dose e più di 18 milioni anche la seconda.

È stato necessario un po' di tempo prima che la situazione tornasse calma, ma i medici assicurano che la donna sta bene.

Per ora, ribadisce il direttore sanitario dell'Asl Napoli 3 Sud, "in termini letterari, nei 7 mesi in cui finora sono stati somministrati questi vaccini, in Inghilterra e in America, in casi di scambio di siero non si sono verificati effetti nocivi".

Altre Notizie