Aereo dirottato dal jet bielorusso. Le prime reazioni di Nato e Ue

Volo Ryanair dirottato in Bielorussia

AP Sergei Grits Volo Ryanair dirottato in Bielorussia

Lukashenko coinvolto personalmenteSia come sia, appare invece certo che un caccia MiG-29 delle forze aeree bielorusse è stato fatto decollare per scortare a Minsk il volo Ryanair. Ufficialmente le autorità sono intervenute per un allarme bomba sul volo, all'aeroporto erano schierate unità dei pompieri e dei soccorsi pronte ad intervenire ufficialmente per motivi di sicurezza.

Nella liste anti-terrorismo - Nel novembre 2020 i servizi di sicurezza bielorussi avevano messo il nome di Protasevich nella lista "di individui implicati in attività terroristiche".

Il ministero dell'Interno bielorusso ha confermato su Telegram che Raman Pratasevich, il fondatore del canale "Nexta" sulla app di messaggistica istantanea, è stato arrestato all'aeroporto di Minsk. Secondo i siti dell'opposizione che hanno diffuso sui social network la notizia, e in particolare secondo la leader del movimento Svetlana Tikhanoskaya, il giovane è stato arrestato subito dopo l'atterraggio di emergenza e "la sua vita è in pericolo", essendo la Bielorussia l'ultimo Paese europeo in cui c'è ancora la pena di morte.

Ue su tutte le furieL'episodio ha fatto imbestialire il presidente della Lituania Nauseda, che ha invitato Nato e Ue a reagire contro la minaccia all'aviazione civile che ora il regime bielorusso pare rappresentare. Proteste che sono state duramente e violentemente represse con esponenti politici di opposizione arrestati o costretti a lasciare la Bielorussia.

Prosegue la strategia di tolleranza zero da parte del premier della Bielorussia, Alexander Lukashenko: ieri, domenica 23 maggio, un volo di linea Ryanair è stato dirottato in territorio Ue per arrestare il giornalista oppositore Roman Protasevich.

La spiegazione non ha convinto la comunità internazionale: da tutta Europa e dal Regno Unito si sono levate voci di sdegno e preoccupazione oltre alla richiesta formale, da parte delle autorità di Bruxelles, di consentire immediatamente ai passeggeri di proseguire il loro volo, come poi avvenuto dopo diverse ore di attesa.

Ferma condanna da parte del ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio. Bruxelles ha chiesto l'immediato rilascio di tutti i passeggeri che in serata - ha annunciato la Commissione - sono ripartiti con lo stesso aereo per Vilnius. Un atto illegale, arrogante e in dispregio di ogni diritto. Il regime è dietro questa azione abominevole.

Altre Notizie