Covid Toscana, oggi 382 contagi: bollettino 23 maggio

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE

Sono, invece, 7.417 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 4,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 11.299, -2,2% rispetto a ieri.

Nel frattempo, la Regione Toscana sta predisponendo una nuova modalità di prenotazione "last minute" sulle prime dosi.

I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 221.550 (92,5% dei casi totali). I ricoverati sono sempre in calo: in totale oggi sono 760, 36 in meno rispetto a ieri di cui 135 in terapia intensiva, 9 in meno.

Delle undici morti segnalate nel bollettino di oggi (8 uomini e 3 donne con un'età media di 84,4 anni), suddivise per provincia di residenza, tre interessano la Città metropolitana di Firenze, una Prato, una Pistoia, una Massa Carrara, quattro Arezzo e una Siena. Questa nuova opportunità di prenotazione, per vaccinare in poche ore e non sprecare alcuna dose, sarà messa a disposizione dei cittadini già dalla prossima settimana. Rispetto a sabato diminuiscono i contagi giornalieri a fronte di un numero inferiore di test, con il tasso di positività in rialzo: nel precedente report i casi erano 358 su 22.050 tamponi, con un'incidenza di positivi pari all'1,62% (4,8% sulle prime diagnosi). Questi i dati diffusi dalla Regione. Nel corso dell'epidemia ci sono poi stati 555 casi positivi notificati in Toscana, ma che riguardavano residenti in altre regioni.

La Toscana si trova al dodicesimo posto in Italia come numerosità di positivi complessivi nell'arco di tutta l'emergenza sanitaria (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.508 casi ogni 100.000 abitanti. Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 8.607 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 7.752, Pisa con 6.931, la più bassa Grosseto con 3.953. Complessivamente, 10.539 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (217 in meno rispetto a ieri, meno 2%).

Altre Notizie