Vaccini, Figliuolo alle Regioni: 'Stop polemiche'

Vaccini, Figliuolo alle Regioni: 'Stop polemiche'

Vaccini, Figliuolo alle Regioni: 'Stop polemiche'

Se entro la fine della settimana arrivassero altre 50mila dosi di Astrazeneca saremmo contenti.

Bollino rosso al sito, invece, perché non contiene informazioni specifiche per il cittadino su dove effettuare il vaccino (i punti vaccinali) e perché non c'è uno spazio dedicato ai possibili effetti collaterali collegati alle varie tipologie di vaccino. Qui le percentuali sono elevatissime. "Teniamoci uniti per il processo di vaccinazione, dobbiamo tenere duro". Questo centro è molto ben organizzato, semplice ed efficiente. La prospettiva adottata da Agenas e Laboratorio MeS è proprio quella dell'utente che visita il sito per reperire informazioni sui vaccini. Il 9 aprile ho dato la priorità assoluta alle classi più deboli. 'Chiedo a presidenti Regioni di seguire piano vaccinale' - 055firenze: #Covid, il Generale #Figliuolo a #Firenze: '#Toscana partita male coi #vaccini ma ora è tra le prime Regioni per an... Il nostro obiettivo è fine settembre, con un piano organizzato.

Esperienza della Toscana che Eugenio Giani, presidente della Regione, ha sintetizzato così: "Oggi abbiamo avuto meno di 300 contagiati, cosa che non avveniva dal 19 gennaio". Se non mettiamo in sicurezza gli over 65, noi non ne usciamo. Inoltre, l'aggiornamento degli elenchi di chi appartiene a questa categoria potrà avvenire tramite la segnalazione del medico di medicina generale, come già previsto per gli estremamente vulnerabili. "Questa estate possiamo pensare di avere a inoculazioni massicce nelle categorie economiche come la grande distribuzione o gli alberghi".

A rivolgere il saluto a nome della città l'assessore comunale alla sanità Francesca Appolloni, che si è rivolta al generale Figliuolo portando "l'abbraccio corale di tutta Siena, qui esiste un tessuto sociale forte che aiuta le istituzioni sanitarie a mettere in campo questo sforzo".

Il commissario, stando a quanto apprende l'Ansa, ha dichiarato: "Dobbiamo continuare a vaccinare gli over 60 e i fragili".

Prosegue la vaccinazione con prime e seconde dosi dei pazienti fragili, da parte dei medici o dei centri di cura: sono 51.689 le dosi - di cui 36.416 prime dosi - quelle finora somministrate a persone vulnerabili per patologia. "Si consiglia a chiunque degli aventi diritto riscontri problematiche legate all'inserimento dei dati al momento della prenotazione di aprire una segnalazione contattando il call center al numero verde 800.009.966 che provvederà a inoltrarla alla Regione per le consuete verifiche".

Altre Notizie