Lombardia, over 80 in coda in cerca del vaccino

Lombardia verso la zona arancione l’incidenza si abbassa sotto la soglia critica

Lombardia verso la zona arancione: l’incidenza si abbassa sotto la soglia critica

Inoltre, grazie alla consegna avvenuta ieri di 250.000 mila dosi di vaccino Pfizer, confermo che entro domenica 11 aprile potrà essere garantita la prima somministrazione per tutti gli over 80 che hanno aderito alla campagna vaccinale.

I numeri all'8 aprile sono questi: 1.877.416 dosi somministrate su 2.529.240 complessive consegnate (74%). Lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana in diretta a Rtl 102.5. Mentre su Moderna e Pfizer abbiamo un'efficacia superiore al 90%, sappiamo che per AstraZeneca è attorno al 70%, ma sappiamo anche chi ha avuto l'infezione dopo il vaccino non ha avuto forme gravi e le ospedalizzazioni sono praticamente a zero. Poi un'altra ventina di persone che avevano l'appuntamento in altri hub vaccinali ma si sono presentate al Besta perché era il centro più comodo e vicino: per motivi organizzativi è stato spiegato loro che dovevano andare dove avevano l'appuntamento. "Confidiamo di ricevere in breve tempo le informazioni utili per riprogrammare le agende riservate alle fasce di età under 60 anni per le quali avevamo previsto il vaccino prodotto dall'azienda anglo-svedese". I guariti e dimessi sono 2.705. I decessi oggi sono stati moltissimi, +130 in un solo giorno (ieri erano stati comunque molti, +109).

PAZIENTI DOMICILIARI - Entro il 20 di aprile riceveranno la prima dose anche i restanti over 80 che hanno manifestato l'esigenza di essere vaccinati a domicilio circa 50.000, di cui ad oggi 12.164 sono già stati vaccinati. Con 183.860 dosi somministrate si è raggiunto l'82 % della platea aderente di 222.234 soggetti.

PAZIENTI ESTREMAMENTE VULNERABILI OSPEDALIERI - I pazienti estremamente vulnerabili in Lombardia sono più di 294.646. I cittadini che non riuscissero ad iscriversi direttamente sul portale potranno rivolgersi al proprio medico di medicina generale che valuterà l'inserimento negli elenchi di priorità vaccinale.

"Infine, per quanto riguarda gli assistenti familiari dei minori e delle persone con disabilità grave ed estrema vulnerabilità già vaccinate, a partire dal 16 aprile sarà possibile accedere al portale ed effettuare le prenotazioni".

Altre Notizie