Coronavirus, dati della Sicilia del 3 aprile: 1.014 nuovi casi, 14 morti

Zona rossa a Palermo, la Regione certifica l’emergenza

Palermo verso la zona rossa: il punto sui contagi

La Sicilia rimarrà in zona arancione anche dopo le vacanze pasquali, anche dopo la zona rossa imposta a tutta Italia oggi, domani e dopodomani. "I dati dell'andamento epidemiologico in città, al momento forniti dagli uffici tecnici, sono preoccupanti". Sono stati processati 19.939 tamponi in un solo giorno. In totale, dall'inizio della pandemia, sono 177.641. Nel reparto per i malati più gravi sono stati registrati 9 ingressi nelle ultime 24 ore. Ma è sopratutto la distribuzione territoriale a confermare la situazione critica in provincia di Palermo: oltre la metà dei nuovi casi (597) sono infatti concentrati in questa zona.

Per non parlare della "pressione" sugli ospedali legata all'aumento dei ricoveri di pazienti Covid, in particolare al "Cervello" di Palermo e al Covid hospital di Partinico, e alle ambulanze in coda davanti ai pronto soccorso. Lo stesso sindaco Leoluca Orlando ha sollecitato alle autorità sanitarie dati certi e aggiornati per adottare, di concerto con la Prefettura e ogni altra istituzione locale coinvolta, eventuali "provvedimenti urgenti". Non si superavano la soglia dei 7000 nuovi positivi in una settimana dallo scorso 24 gennaio. Sale anche il numero degli attuali positivi, pari a 22.852, 5.852 in piu'.

La novità delle ordinanze è che scompaiono le zone gialle e bianche (già di fatto eliminate, dato che nessuna regione lo era più): per effetto del Decreto Legge del 1 aprile 2021, alle regioni in zona gialla si applicano fino al 30 aprile le stesse misure della zona arancione.

Altre Notizie