Zaia: "Il Veneto sarà zona arancione, da mercoledì riaprono le scuole"

Il presidente della Regione Luca Zaia

Il presidente della Regione Luca Zaia

Da martedì, ovvero superato lo scoglio di Pasqua in cui tutta Italia sarà rossa, le Regioni Marche e Veneto e la Provincia autonoma di Trento passano in area arancione per le restrizioni anti Covid.

I numeri, dunque, confermano un leggero miglioramento della situazione nel Veneto. Le fasce d'età più colpite non sono più quelle ultra 80 e 70 anni ma dai 45 ai 64, così per le mortalità. I ricoverati totali sono 2.230, con un calo di 12 unità.

Per il governatore in questi mesi si sono visti gli effetti di una sanità che funziona: per questo ha ringraziato ancora una volta tutto il personale sanitario impegnato nella battaglia contro il virus. Ma per Zaia "anticipare di 24 ore si può".

Sono 1.567 i contagi da coronavirus in Veneto oggi, 2 aprile, secondo il bollettino della regione.

Altre Notizie