Pasqua 2021, Italia zona rossa da oggi: regole fino al 5 aprile

12:51: Seconde case e visite a parenti a Pasqua, le regole

Pasqua in zona rossa: disposto un potenziamento dei controlli di Polizia

Cosa si potrà fare a Pasqua in un' Emilia-Romagna un'Italia che per il giro di vite anti-Covid deciso dal governo, sarà tutta rossa nelle giornate di sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 aprile?

Ordinanza con misure più restrittive rispetto alla 'zona rossa' anche in Puglia e fino al 6 aprile: sono vietati gli spostamenti dal Comune di residenza, domicilio o abitazione verso altri comuni della Puglia per raggiungere le 'seconde case', "salvo che per comprovati motivi di necessità o urgenza"; e sono vietati gli ingressi e gli spostamenti in Puglia delle persone non residenti, per raggiungere le seconde case in ambito regionale, "salvo che per comprovati motivi di necessità o urgenza". Può andare nella seconda casa solo un nucleo familiare e a patto che nessuno abiti stabilmente in quella abitazione.

Si torna in presenza, anche in zona rossa. Le uniche prescrizioni sono quella di scegliere il tragitto più breve, di rispettare tutte le prescrizioni di tipo sanitario e di attenersi alle modalità previste dal giudice con i provvedimenti di separazione o divorzio o, in assenza di questi provvedimenti, secondo quanto concordato tra i genitori.

Nei giorni di festa "nelle zone interessate dalle restrizioni, gli spostamenti verso altre abitazioni private abitate saranno possibili solo una volta al giorno, tra le ore 5.00 e le 22.00, restando all'interno della stessa Regione".

In Veneto, lo spostamento nelle seconde case è consentito anche a Pasqua, ma si potrà muovere solo il nucleo familiare convivente senza l'aggiunta di parenti o amici.

- Può andare nella seconda casa soltanto chi dimostra di averne avuto titolo (quindi ne è proprietario o affittuario da una data antecedente al 14 gennaio 2021). Le passeggiate, anche in bici, sono consentite solo vicino casa così come l'attività sportiva, ma in solitaria e comunque con una distanza interpersonale di almeno due metri. Se questo non è possibile ci si può sbarcare ma bisogna rimanere in quarantena. La Campania ha vietato gli spostamenti anche ai residenti.

COPRIFUOCO DALLE 22 ALLE 5 - In ogni regione rimane il coprifuoco già in vigore.

Ma alcune Regioni hanno blindato i loro confini per Pasqua con ordinanze che vietano gli spostamenti talvolta solo ai non residenti, altre volte anche anche ai residenti.

Il decreto prevede però una verifica a metà aprile: se la situazione epidemiologica lo consentirà, si valuterà la possibilità che le zone dove la diffusione del virus è più contenuta possano tornare in giallo e, dunque, procedere ad alcune riaperture, in particolare di bar e ristoranti, cinema e teatri.

Anche il governatore della Sardegna, Christian Solinas, ha firmato un'ordinanza per limitare gli accessi sull'isola ai non residenti che possiedono una seconda casa in Regione (in totale sono circa 300 mila). Si potrà ordinare prima, on line o telefonicamente, ed effettuare l'asporto sino alle 18 nei ristoranti, bar e pasticcerie. Liguria: dal 31 marzo fino al 7 aprile è vietato andare nelle seconde abitazioni e sulle barche, sia per chi arriva da fuori sia per chi è residente. Molto in sintesi, seconde case non accessibili a chi non risiede in Marche, Toscana, Sardegna, Valle d'Aosta, Provincia autonoma di Bolzano.

Gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l'altro genitore oppure per condurli presso di sé, sono sempre consentiti. In Sicilia si entra solo con tampone negativo effettuato 48 ore prima dell'arrivo. Viaggi all'estero: si può partire e si può raggiungere l'aeroporto.

Altre Notizie