Motu Proprio di Papa Francesco: Lettorato e Accolitato per le donne

Papa Francesco si è vaccinato

EPA VATICAN MEDIA Papa Francesco si è vaccinato

Lo Spirito del Signore Gesù, sorgente perenne della vita e della missione della Chiesa, distribuisce ai membri del popolo di Dio i doni che permettono a ciascuno, in modo diverso, di contribuire all'edificazione della Chiesa e all'annuncio del Vangelo. Nei giorni scorsi lui stesso aveva annunciato che si sarebbe sottoposto alla immunizzazione: "Io credo che eticamente tutti debbano prendere il vaccino, è un'opzione etica, perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri" aveva detto in una intervista a Canale5. In questi ultimi anni, si è giunti "a uno sviluppo dottrinale che ha messo in luce come determinati ministeri istituiti dalla Chiesa hanno per fondamento la comune condizione di battezzato e il sacerdozio regale ricevuto nel sacramento del battesimo; essi sono essenzialmente distinti dal ministero ordinato che si riceve con il sacramento dell'Ordine". 230 § 1 del Codice di Diritto Canonico che limitava agli uomini il ministero istituito del Lettorato e dell'Accolitato, estendendoli alle donne.

I ministeri del Lettorato e dell'Accolitato saranno da ora in poi riservati anche alle donne, in forma stabile e istituzionalizzata con un apposito mandato. Si tratta di una decisione storica, dal momento che mai finora le donne erano state ammesse ufficialmente ai ministeri liturgici, pur svolgendo già di fatto degli incarichi durante le celebrazioni come la proclamazione delle letture, il servizio di ministranti e la distribuzione della Comunione durante la messa o agli ammalati costretti a rimanere a casa. Nella lettera, Francesco spiega le ragioni del Motu Proprio: "Nell'orizzonte di rinnovamento tracciato dal Concilio Vaticano II, si sente sempre più l'urgenza oggi di riscoprire la corresponsabilità di tutti i battezzati nella Chiesa, e in particolar modo la missione del laicato".

Papa Bergoglio ha altresì precisato, che questa possibilità concessa alle donne, riguardante il lettorato e l'accolitato, non deve, assolutamente, far presagire ad un'ipotesi di apertura riguardante l'ordinazione sacerdotale per le donne. L'Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi per la regione PanAmazzonica (6-27 ottobre 2019), nel quinto capitolo del documento finale ha segnalato la necessità di pensare a 'nuovi cammini per la ministerialità ecclesiale'. Lettorato e accolitato, infatti, sono ministeri istituti a differenza dei tre gradi dell'ordine sacro, diaconato, presbiterato ed episcopato, che sono, invece, ministeri ordinati.

Altre Notizie