Siracusa, positiva al Covid dottoressa vaccinata sei giorni fa

Il centro di Zara

Il centro di Zara

Una notizia che, dicono gli esperti, non deve allarmare.

Come riportato dall'Ansa, il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, è intervenuto sulla vicenda specificando che la protezione immunitaria dall'infezione da Covid "è completa solo dopo la somministrazione della seconda dose del vaccino". Le preoccupazioni sono per tutti quelli con cui il medico è entrato in contatto, da quelli che erano con lui nella trasferta palermitana, agli altri che sono entrati in contatto con lui nei minuti precedenti e successivi alla vaccinazione.

dell'Ospedale Umberto I di Siracusa è stata ricoverata dopo essere risultato positivo al Covid-19 e aver fatto il vaccino a Palermo. E per il suo ruolo il dirigente medico è stata sottoposta al controllo con il tampone continuamente ed è stata scelta per le prime somministrazioni. La necessità di una seconda dose di vaccino per la copertura era già stata ampiamente comunicata, è chiaro però che il caso della dottoressa siciliana fa discutere. Nel frattempo, il Ministero per la difesa inglese ha messo a disposizione il proprio personale in supporto a quello civile, azione che potrebbe portare il sistema anglosassone a effettuare 750mila vaccinazioni in più a settimana attraverso l'impiego di 250 gruppi mobili d'intervento composti da personale specializzato.

"Sono risultata positiva al Covid ma rifarei il vaccino e farò il richiamo che rappresenta l'unica grande opportunità che abbiamo per vincere questa battaglia".

"Il vaccino, che produce una proteina Spike che aiuta a formare gli anticorpi anticoronavirus e blocca la progressione virulenta del virus, contribuirà a bloccare la replicazione virale e a contenere gli effetti patogeni del virus". Inizialmente, l'Aurora Medical Center di Grafton, a nord di Milwaukee, aveva creduto di poterle utilizzare liberamente, ma ha scoperto che erano state intenzionalmente scongelate due volte, rendendo del tutto vano il loro effetto.

Intanto proseguono le operazioni di somministrazione del vaccino del personale sanitario dell'Asp di Siracusa. Si tratta di Antonella Franco, primario del reparto di Infettivologia dell'ospedale Umberto I di Siracusa.

Altre Notizie