Adolf Hitler eletto amministratore in Namibia

Adolf Hitler Uunona

Adolf Hitler Uunona

Adolf Hitler ha vinto le democratiche elezioni in Namibia con l'85% delle preferenze ed è diventato amministratore distrettuale di Ompundja, nella regione settentrionale dell'Oshana. Un nome ingombrante, soprattutto per un uomo che ha incentrato tutta la sua carriera a combattere l'apartheid e fa parte del partito Swapo di ispirazione socialista.

Si chiama Adolf Hitler Uunona, ma assicura di "non avere nulla a che fare" con l'ideologia nazista.

Comunque, il nome è l'unica caratteristica in comune con il "Führer", ribadisce il politico "non ho niente a che fare con tutto questo".

Chiamarsi Adolf Hitler è tutt'altro che facile per un namibiano: il paese infatti tra il 1884 e il 1915 faceva parte del territorio chiamato Africa sud-occidentale tedesca e fu teatro tra il 1904 e il 1908 dello sterminio degli Herero e dei Nama ad opera dei colonizzatori. Crescendo ho capito che portavo il nome di un uomo che voleva soggiogare il mondo intero. Per la precisione, Adolf Hitler Uunona. Ormai è troppo tardi per cambiare ufficialmente il nome, spiega ai giornalisti. Si trattò del primo massacro di tale portata del Novecento, caratterizzato anche dalla comparsa di campi di concentramento e sterminio nei quali vennero uccise decine di migliaia di persone. All'inizio di quest'anno, la Namibia ha rifiutato un'offerta da 10 milioni di euro dalla Germania come risarcimento sostenendo che avrebbe continuato a negoziare.

Altre Notizie