Iran: ucciso il capo del programma nucleare. Teheran: 'Seri indizi su Israele'

Iran: ucciso capo del programma nucleare

Iran, ucciso uno dei capi del programma nucleare: "Seri indizi su un ruolo di Israele"

Mohsen Fakhrizadeh-Mahabadi è il nome dello scienziato iraniano ucciso da quello che sembra essere a tutti gli effetti un attentato. Lo riferisce la tv di stato iraniana.

Mohsen Fakhrizadeh-Mahabadi era, secondo Netanyahu, a capo di un programma di sviluppo armi atomiche e già da decenni in cima alla lista di obiettivi del Mossad. Non viene tuttavia precisato al momento il numero delle altre eventuali vittime. In un messaggio diffuso tramite il sito web della presidenza iraniana, Rohani parla di "impotenza degli acerrimi nemici" della Repubblica Islamica e assicura che "il martirio" dello "scienziato diligente" Fakhrizadeh "non intaccherà la determinazione dei giovani e degli scienziati in Iran nel seguire la via della crescita scientifica", anzi ne "rafforzerà la determinazione nel proseguire sulla strada di questo martire".

Hossein Dehghan, consigliere militare della guida supremo dello Stato iraniano, l'ayatollah Ali Khamenei, ha dichiarato che l'assassinio di oggi del funzionario del ministero della Difesa iraniano Mohsen Fakhrizadeh non sarà lasciato senza risposta. Si tratta di una vigliaccheria che ha serie indicazioni di un coinvolgimento israeliano e mostra l'accanimento guerrafondaio degli autori. "L'Iran chiede alla comunità internazionale - e in particolare all'Unione Europea - di porre fine ai loro vergognosi doppi standard e condannare questo atto di terrorismo di stato".

Altre Notizie