Ai Quartieri Spagnoli il ricordo per Maradona

Per le strade, le piazze non si parla d'altro. Nonostante le misure anti-Covid, i tifosi si sono riversati nei luoghi simbolo: all'esterno dello stadio San Paolo, che un domani sarà intitolato a lui, ai Quartieri Spagnoli, dove c'è lo storico murales restaurato qualche anno fa, a San Giovanni a Teduccio ed ai Decumani, dove c'è la teca con il suo capello, come fosse una reliquia. Esposte dai tifosi anche antiche foto e fiori per omaggiare l'attaccante argentino.

Fuochi d'artificio per salutare il piu' grande calciatore di tutti i tempi, Diego Armando Maradona. Napoli ha perso il suo eroe.

"Unico, irripetibile genialità, il più grande di tutti, il più amato di tutti". Diego ha fatto sognare il nostro popolo, ha riscattato Napoli con la sua genialità. Diego, napoletano e argentino, ci hai donato gioia e felicità! Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ricorda così Maradona. "Ha contribuito a riaccenderne l'orgoglio, unendo generazioni che lo hanno saputo amare, capire e anche perdonare". "Napoli ti ama!" scrive su twitter il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Altre Notizie