Ricavi sponsor di maglia: il Sassuolo guadagna più del Milan

Ricavi sponsor di maglia: il Sassuolo guadagna più del Milan

SERIE A, "Calcio in crisi, ma aumentano ricavi da jersey sponsor". Bene il Crotone

La tempesta pandemica che ha travolto l' industria calcistica ha risparmiato i partner più visibili delle squadre di Serie A, quelli che compaiono sulle divise da gioco. Poi tutte le altre (la Lazio, uno dei top club del nostro campionato e partecipante alla Champions è ultima), per un totale di 169 milioni di ricavi dagli sponsor di maglia (cifra più alta di 5 milioni rispetto ad un anno fa). Nella passata stagione Jeep, la casa automobilistica di famiglia, aveva adeguato il precedente accordo con un surplus di 25 milioni, a quota 42, in attesa del rinnovo che scatterà nel 2021. In seconda posizione c'è la Fiorentina, con l'azienda di Commisso, Mediacom, che foraggia il club Fiorentino il quale, complessivamente, incassa 26,2 milioni dagli sponsor sulla maglia. Le sorprese arrivano sugli altri due posti del podio: al secondo posto c'è la Fiorentina con Mediacom, al terzo il Sassuolo con Mapei. Quarto posto per la Roma, che incassa 16 milioni grazie a Qatar Airways, Hyundai e Iqoniq. Milanesi che hanno prospettive differenti. Il Milan ha invece rinnovato qualche mese fa a sconto con Emirates fino al 2023 (da 14 a 10 milioni fissi), ma eliminando l'esclusività del brand della compagnia aerea sulla maglia e aprendo dunque a potenziali ulteriori partner. La differenza con altri campionati però è ancora abissale: basta considerare la Premier League, che ricava 400 milioni di sterline.

Tuttavia, l'Inter sta per chiudere con Pirelli (11 milioni base annua come main sponsor) e spera di incassare almeno il doppio dal 2021 con l'arrivo di un nuovo partner asiatico. Nel 2019-20 i biancocelesti dovettero rinunciare ai 7 milioni di Marathonbet, a causa del divieto di pubblicità per i marchi di betting (Figc e Lega hanno appena chiesto una moratoria al Governo).

Altre Notizie