New York, centinaia di cadaveri nei camion frigoriferi

Coronavirus New York cadaveri stipati nei camion frigoriferi

Orrore a New York: 650 cadaveri in camion frigo da aprile, sono morti nel picco della pandemia da Covid-19 ...

Dalla scorsa primavera solo a Brooklyn 650 corpi abbandonati.

Secondo il Wall Street Journal sarebbero quasi 650 i cadaveri di newyorkesi morti a causa del coronavirus nella prima ondata in primavera e non ancora sepolti.

Si tratta dei corpi di coloro di cui non è stato possibile rintracciare le famiglie o di coloro che non si sono potuti permettere un'adeguata sepoltura.

Per venire incontro alle esigenze delle famiglie e alla mancanza di denaro, New York di recente ha alzato da 900 a 1.700 dollari il contributo per aiutare le famiglie in difficoltà a organizzare i funerali. Il problema dei servizi di sepoltura rimane gravissimo per la città di New York che ora teme una nuova ondata di decessi alla luce dell'incremento dei contagi da coronavirus registrato nelle ultime settimane.

Sei mesi dopo la prima ondata di Covid-19 che ha colpito in modo significativo New York, i corpi di diverse centinaia di vittime non sono stati ancora sepolti.

Negli Stati Uniti, complessivamente, si parla di 11mila casi in più al giorno, con particolare preoccupazione per alcune aree (tra queste proprio New York e il Texas). Il sindaco di El Paso, Dee Margo, ha chiesto l'intervento della Guardia Nazionale per far fronte all'emergenza sanitaria nel territorio di sua competenza. Ulteriori restrizioni per contenere il contagio sono scattate in varie parti della nazione per contenere il contagio durante la festa del Ringraziamento, che si svolgerà 26 novembre prossimo. Pfizer e BioNTech hanno presentato alla Food and Drug Administration la richiesta per un'autorizzazione di emergenza del loro vaccino e secondo Moncef Slaoui, il responsabile di Operation Warp Speed, le vaccinazioni potrebbero già iniziare alla metà di dicembre.

Altre Notizie