Oms, l'Europa si attrezzi o arriverà una terza ondata - Ultima Ora

David Nabarro inviato speciale dell’Organizzazione mondiale della Sanit

Covid, Oms: "Terza ondata in Europa se governi non si organizzano"

David Nabarro, inviato speciale dell'OMS per la lotta alla COVID-19, critica apertamente la strategia della Svizzera. Le misure finora adottate, alla luce di una "situazione estremamente grave", sono da lui reputate troppo blande.

Nabarro si è così espresso in un'intervista pubblicata oggi, sabato, dalle testate del gruppo CH Media.

A suo avviso, le autorità non sono riuscite ad approntare le infrastrutture necessarie, dopo aver messo sotto controllo la prima ondata. Inoltre non hanno allentato le restrizioni prematuramente, come invece ha fatto l'Europa. Il riferimento è alle troppe aperture e al mancato adeguamento delle strutture sanitaria alla possibile (e dagli esperti annunciata) seconda ondata del virus. Se non si agisce ora, ammonisce l'esperto dell'OMS, una terza ondata si manifesterà all'inizio del prossimo anno. È necessaria una "strategia molto più solida da parte delle autorità e dei residenti", afferma l'esperto. "Mi sorprende che il Covid non sia trattato come un'emergenza nazionale", ha concluso.

Altre Notizie