USA, New York Time: 'estese indagini su Trump a Ny, coinvolta Ivanka'

Anche Ivanka Trump nell’inchiesta sulle tasse evase da Donald: il trucco fiscale sulle consulenze

Indagini sulle deduzioni fiscali di Trump, coinvolta la figlia Ivanka

Gli inquirenti newyorchesi che indagano su Donald Trump e sulla Trump Organization hanno esteso le indagini ad alcune deduzioni fiscali per milioni di dollari legate ad alcune consulenze.

Una parte di questi soldi, riporta il New York Times, sarebbe finita nelle tasche della figlia Ivanka Trump. L'ultimo democratico a riuscirvi fu Bill Clinton nel 1992.

Alla base dei nuovi sviluppi c'è il fatto che il tycoon, così come emerge dalle dichiarazioni fiscali degli ultimi 20 anni, avrebbe pagato pochissime tasse sul reddito usando come giustificazione le perdite croniche della sua azienda. Consulenze fatte dalla sua azienda per alcuni progetti tra il 2010 e il 2018. Nella dichiarazione dei redditi di Ivanka Trump risultano pagamenti per 747.622 dollari, che sarebbero arrivati da una società di consulenza di cui era co-proprietaria. La stessa cifra riportata in alcune deduzioni fiscali riportate dalla Trump Organization per le consulenze su progetti legati a hotel da realizzare alla Hawaii e a Vancouver, in Canada.

Altre Notizie