USA, le morti legate al coronavirus superano le 250'000

Negli Usa cluster da un matrimonio con oltre 300 invitati

Nel mondo i contagi da coronavirus hanno superato i 56 milioni, è quanto emerge dai conteggi dell'univ

Scuola a distanza per gli allievi di New York. In Messico, invece, il bilancio delle vittime ha superato le 100 mila unità, portando il Paese diventare il quarto al mondo ad aver oltrepassato questa soglia.

In alcuni Stati, specialmente nell'Upper Midwest, la situazione è molto più preoccupante con un tasso di positività che raggiunge in alcuni casi il 50%.

Secondo la Cbs, i medici avrebbero suggerito al vicepresidente Mike Pence di chiudere tutti i bar e consentire il servizio solo all'esterno nei ristoranti. In tutto, oltre 11,5 milioni di persone hanno contratto il virus. In quei giorni, in base alle norme anti-Covid, le riunioni con oltre 30 persone erano già state vietate: la situazione è piuttosto critica negli Usa, dove si stanno registrando alti tassi di contagio che secondo gli esperti indicano una terza ondata della pandemia già in atto. "Non sono mai stato così preoccupato dall'inizio della pandemia", ha dichiarato alla CNN il direttore del John Hopkins Center for Health Security, Tom Inglesby.

Altre Notizie