Conte: 'Risultati insoddisfacenti, potevamo fare meglio'

"Con due positivi. Per il resto, a parte Pinamonti, gli altri sono tutti a disposizione". Antonio Conte apre un altro tour de force, dieci partite tra campionato e Champions fino a Natale: "Per le squadre che giocano in Europa il livello di difficoltà si alza, lo sarà da qui a Natale ma anche dopo". "Dovremo cercare di affrontare la situazione nel miglior modo possibile, sperando che la buona sorte ci sorrida un po' tra infortuni e positività".

Eriksen: "Non so se sia una questione di lingue, io scelgo per il bene dell'Inter. Quando lo riterrò opportuno lo sceglierò nell'undici iniziale o a partita in corso, altrimenti prenderò altre decisioni". "I pronostici? Mi auguro che chi giudica abbia onestà intellettuale." . Per il resto possiamo anche essere orgogliosi di questo: essere considerati i più competitivi, in un anno, nei confronti di squadre che vengono da un dominio assoluto in Italia, significa che stiamo facendo qualcosa di straordinario in brevissimo tempo. Mi auguro che sia così fino alla fine.

Statistiche: "Conosciamo che abbiamo numeri importanti e questo ci conferma che questa squadra ha raccolto meno di quanto meritasse". Noi concediamo veramente pochissimi tiri in porta, però c'è un'alta percentuale realizzativa quando ci tirano in porta. "Dobbiamo essere più bravi nell'essere più effettivi in zona gol". Farlo giocare play basso? No, non credo, assolutamente. Christian ha una dote importante, ha un calcio di destro e sinistro importante. Se la migliore dote gliela togli, e lo metti davanti alla difesa, lo snaturi totalmente. "È un giudizio tecnico che vi do, poi magari altri possono pensarla diversamente, ma quello che pensa l'allenatore deve essere più importante di chi lo immagina". E poi come si spiega il ritardo di chi ha giocato l'anno scorso le coppe?

"Sono d'accordo sul fatto che i risultati non siano stati soddisfacenti". Sicuramente potevamo fare meglio. "Dobbiamo cercare di fare risultato perché questo cambia i giudizi e gli umori".

"Non so se c'è un motivo per cui queste squadre sono un po' attardate". Sicuramente noi e l'Atalanta abbiamo finito molto tardi. Per il resto c'è e ci sarà molto equilibrio. Tante squadre si sono rafforzate a luci spente e questo è positivo perché rende il campionato più attraente. "Vedrete che il risultato sarà difficilmente scontato, in ogni partita, e ci sarà da sudare per tutti".

Altre Notizie