Lamborghini, Winkelmann è il nuovo CEO e presidente

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE

Le indiscrezioni degli ultimi giorni si sono rivelate corrette.

È Stephan Winkelmann, che dal prossimo 1 dicembre assumerà l'incarico di presidente e amministratore delegato di Lamborghini. Per Winkelmann, che entrerà in carica il 1 dicembre, si tratta di un ritorno: ha già guidato la Casa del Toro negli 11 anni precedenti l'era Domenicali (2016-2020), consolidando il marchio e portandolo alla realizzazione del super-Suv Urus. Come anticipato dai ben informati, Winkelmann manterrà anche le redini di Bugatti, sotto la sua supervisione da tre anni.

"Per me è un grande onore e piacere guidare queste due aziende uniche con le loro automobili straordinarie". Sempre Diess ha precisato che "per gestire l'auto al meglio abbiamo bisogno di un nostro sistema operativo, non intendiamo affidare a nessuno il cervello di una vettura, vogliamo avere la proprietà di gestione, questa sarà la nostra sfida per i prossimi 10 anni".

Stefano Domenicali commenta:_ "Intraprenderò una nuova sfida professionale con la consapevolezza di aver vissuto l'esperienza di un'organizzazione straordinaria e di colleghi eccezionali: sono molto legato agli uomini e alle donne della famiglia Lamborghini". Lascio l'azienda in un momento positivo, sapendo che la solida strategia a lungo termine messa in atto garantisce un futuro luminoso e duraturo al brand.

A nome dell'intero Management Board di AUDI AG, vorrei ringraziare Stefano Domenicali per il suo straordinario lavoro e l'impegno dimostrato nei confronti di Lamborghini. L'esperienza in Automobili Lamborghini è stata eccezionale per me, sia dal punto di vista personale che da quello professionale.

Altre Notizie