Juventus, Pirlo richiama i suoi dopo il pareggio

Nel primo tempo Bernardeschi non ha mai aggredito il suo avversario e l'unica conclusione verso la porta avversaria ha visto un'ottima risposta di Silvestri: dopo è calato il silenzio, non si è mai visto.

Sull'attacco: "Kulusevski è partito in panchina perché veniva da sei partite consecutive e ha fatto il suo". Qualcuno ha già cominciato a storcere il naso, ma ovviamente il credito di cui gode Pirlo è pressoché infinito e nessuno si sogna di metterlo in discussione. Abbiamo in mente di farli giocare insieme in base alle caratteristiche di ognuno, nella sua posizione classica, oggi ci mancava l'ampiezza con Chiesa e con Bernardeschi abbiamo provato. "Bonucci? Il suo infortunio lo valuteremo domani". Però, sicuramente potevamo fare meglio. Sapevamo che questa sarebbe stata una partita più difficile di quella contro la Dinamo di Kiev.

Altre Notizie