Ricciardi: "Paghiamo le conseguenze dell'estate. Servono lockdown mirati"

Covid Ricciardi

Ricciardi: "Il coprifuoco non serve a nulla". E accusa le Regioni

"Se invece abbiniamo gli strumenti tecnologici sofisticati che abbiamo a questa analisi razionale, invertiremo la curva, la appiattiremo, la ridurremo, e con dei lockdown mirati potremmo pensare in qualche modo di affrontare un inverno non così drammatico come invece si sta prospettando", evidenzia intervenendo oggi a all'evento 'Oltre l'emergenza' promosso da Innovabiomed a Veronafiere.

In una lunga intervista a Il Messaggero, Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute e professore di Igiene alla Cattolica, commenta l'impennata di casi da coronavirus nel nostro Paese (sabato quasi 20mila nuovi contagi e 151 decessi) e punta il dito contro le Regioni.

Basta guardare la Francia, che da quando ha annunciato un coprifuoco assolutamente inutile la situazione è precipitata rapidamente: lo stesso rischia di fare l'Italia che per un mese ha imposto la chiusura a bar e ristoranti alle 18 e lo stop totale alle attività non ritenute essenziali, senza però considerare che potrebbe non servire a nulla, anzi solo accentuare le problematiche sociali. Ha poi difeso in particolare il piano previsto da Speranza che sarebbe stato sottovalutato e addirittura ignorato in alcune regioni. E adesso? "Due settimane fa avevo detto che con delle contromisure avremmo potuto arginare un'epidemia che ci avrebbe portato a 16 mila casi al giorno entro Natale". Napoli e Roma "saremmo in grado di dimezzare l'indice di contagio", ricordando che "con un indice a 2,5 si va ad un raddoppio dei casi ogni 2-3 giorni, già ora è insostenibile per i servizi sanitari di alcune aree, figuriamoci tra una settimana o dieci giorni". Parlo di aree geografiche. In alcune zone l'indice di contagio è 2,5, significa che la trasmissione del virus è esponenziale e c'è bisogno di misure più aggressive. Dove sono state applicate, non hanno avuto effetto nel contenimento. "Questo compromette l'assistenza ai pazienti di altre patologie".

Altre Notizie