Covid in Italia, superati i 500mila casi da inizio pandemia

Coronavirus, è ancora record di nuovi contagi in Francia: +42.032 in 24 ore. 184 i morti: il totale sale a 34.508

Coronavirus, il bollettino nazionale: quasi 20mila nuovi casi e 91 decessi

I pazienti in terapia intensiva sono 1.049, +57 dall'ultimo aggiornamento.

Sull'andamento dell'epidemia interviene l'Istituto Superiore di Sanità affermando, nel suo report settimanale, che di fronte al rapido peggioramento "sono necessarie misure, con precedenza per le aree maggiormente colpite, che favoriscano una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e che possano alleggerire la pressione sui servizi sanitari, comprese restrizioni nelle attività non essenziali e restrizioni della mobilità".

Con 2.352 dimessi/guariti in più nelle ultime 24 ore, gli attualmente positivi salgono ancora a quota 186.002. Il numero dei guariti nella giornata di oggi è pari a 2.309 su 67.996 tamponi di controllo (ieri 2.352 su 67.533).

Rispetto a ieri i deceduti sono 151 e portano il totale a 37.210.

A Isernia sono stati accertati altri sette casi e un ricovero in Malattie Infettive.

Sono 19.644 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in lieve aumento rispetto ai 19.143 di ieri per un totale di 504.509.

I dati emergono dal bollettino diffuso dal ministero della Salute. Sempre nei dati Iss si evidenziava che il 91,2% dei positivi si trovava ad affrontare l'infezione in casa.

Al momento sono 11.287 (+ 738) i ricoverati con sintomi, mentre in terapia intensiva si trovano 1.128 persone (79 in più). Sono 203.182 gli italiani attualmente positivi, con un incremento di 17.180 unità da ieri. Il totale dei positivi da inizio pandemia sale quindi a 51.700, così suddivisi su base provinciale: 26.869 Torino, 6.037 Cuneo, 5.435 Alessandria, 2.671 Asti, 1.655 Biella, 4.616 Novara, 2.060 Vercelli, 1.528 Verbano Cusio Ossola, oltre a 386 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. Altri 1187 sono "in via di guarigione".

"Oggi - ha proseguito - abbiamo in Piemonte una capacità di 15mila tamponi virologici al giorno, ma ho già avviato altre tre linee di almeno altri 1500 tamponi al giorno; dobbiamo arrivare a 20mila". È importante uno sforzo da parte di tutti per rallentare la crescita dei contagi.

Altre Notizie