Miley Cyrus racconta il suo incontro ravvicinato con gli alieni!

Miley Cyrus

Miley Cyrus

No, per la verità, lei lo definito "un contatto visivo" con qualcuno o qualcosa, un "essere" che però non vuole chiamare "alieno". La band irlandese ha infatti voluto ringraziare pubblicamente Miley Cyrus, per aver eseguito una delle canzoni più amate del gruppo, quella "Zombie" il cui ricordo resta indissolubilmente legato alla meravigliosa voce di Dolores O'Riordan, la cantante dei Cranberries, prematuramente scomparsa il 15 gennaio 2018.

La popstar continua affermando che non solo lei lo ha visto, ma anche un suo amico e le altre automobili che erano in quel momento in strada.

Alla rivista ha raccontato: "Il modo migliore per definirlo è uno spazzaneve volante. Vaveva questa grande pala davanti e brillava di giallo". "Sono rimasta scioccata per cinque giorni, non riuscivo più ad uscire e a guardare il cielo, avevo tanta paura".

In un'intervista, Cyrus e lo stilista Rick Owens, hanno parlato tra loro di una serie di argomenti e non passò molto tempo prima che l'inevitabile argomento dell'Area 51 saltasse fuori con lo stilista che ammetteva: "sarebbe un po' arrogante presumere che non ci sia nessun altro oltre a noi".

"Non mi sono sentita per niente minacciata ma ho visto un essere seduto sul davanti dell'oggetto volante".

"L'alieno mi ha guardata e abbiamo stabilito un contatto visivo. È una forma di narcisismo pensare che siamo l'unica cosa che potrebbe esserci in questo vasto universo".

A luglio anche il rapper americano Post Malone aveva ammesso di aver avuto esperienze del terzo tipo.

Forse Hollywood si prepara a proporre una nuova stagione di X-Files, i protagonisti ci sono. "L'ho visto volare e anche la mia amica l'ha visto".

Altre Notizie