Tiziano Ferro ringrazia Papa Francesco: il post diventa virale

Il video in cui Papa Francesco pronuncia le parole che fanno discutere

Il video in cui Papa Francesco pronuncia le parole che fanno discutere

"Gli omosessuali hanno diritto di essere in una famiglia".

REFLEXIÓN SOBRE LA CUARENTENADías tristesNos cuesta mucho estar muy solosBuscamos mil maneras de vencer la...

Come riporta Vaticannews, e si legge nel comunicato nel quale si presenta il film, il Papa risponde alle domande "con saggezza e generosità" condividendo "esempi commoventi delle sue lezioni di vita", rilanciando ideali che "ci possono aiutare a costruire un ponte verso un futuro migliore e crescere come comunità globale".

Ogg Papa Francesco si è detto favorevole alle unioni civili per le coppie omosessuali. Un esempio di leadership che si può seguire.

Papa Francesco favorevole a unioni civili per coppie omosessuali: “Hanno diritto a una famiglia”
Papa Francesco: «Favorevole alle unioni civili per le coppie omosessuali»

Cosa ne pensi? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara. Questo film non riguarda il Papa ma i disastri che noi abbiamo creato.

"Ci siamo giocati per sempre anche il papa". Ecco: nel cortometraggio diretto dal cineasta russo candidato all'Oscar, Evgeny Afineevsky, il Pontefice si esprime chiaramente a favore "di una legge sulle unioni civili", perché "in questo modo sono coperti legalmente" e perché "a nessuno dovrebbe essere negata possibilità di esser una famiglia". In più occasioni, il Papa ha ribadito che il matrimonio resta l'unione tra una donna e un uomo, senza però condannare l'omosessualità. Questa è la Chiesa "stravagante" di tante profezie. La pellicola su Bergoglio è stata presentata il 21 ottobre a Roma e il 22 riceve, nei Giardini vaticani, il premio Kineo movie for humanity award, assegnato a chi promuove temi sociali e umanitari. Bergoglio quindi sta volutamente parlando all'umanità come se non fosse il Papa.

È chiaro, infatti, che da oggi quella frase - e non le molte altre in cui Bergoglio ha parlato "contro" il gender e le nozze gay - sarà utilizzata a scopi propagandistici. "Non conformatevi", diceva san Paolo e qui tutto, invece, ci dice che stiamo andando - se non ci siamo già pienamente arrivati - nella direzione opposta.

"Da sempre la Chiesa insegna il rispetto, altro conto è imporre il gender nelle scuole", ha risposto il senatore della Lega Simone Pillon. Per essere un segno di contraddizione, non di omologazione.

Altre Notizie