È morto Spencer Davis

Lutto enorme nel mondo della musica: morto all’improvviso Spencer Davis

È morto Spencer Davis

Spencer Davis, chitarrista e bandleader britannico, fondatore dell' omonimo gruppo rock è morto all'età di 81 anni. Intervistato della BBC, il suo agente Bob Birk ha spiegato che Davis era in ospedale a causa di una polmonite.

Spencer Davis, all'anagrafe Spencer David Nelson Davies, era nato a Swansea, nel Galles meridionale, il 17 luglio 1939, ed è stato un importante musicista e polistrumentista, leader dello Spencer Davis Group, il gruppo da lui fondato nel 1963 a Birmingham e attivo fino al 1969, poi riunitosi brevemente nel periodo 1973-1974 e infine ricostituito con una nuova formazione nel 2006. Influenzato dal fiorente blues britannico, si è esibito in band con future star tra cui Bill Wyman e Christine Perfect dei Rolling Stones, poi Christine McVie dei Fleetwood Mac.

"Era decisamente un uomo con una visione, e uno dei pionieri dell'invasione britannica dell'America negli anni Sessanta", ha scritto Winwood quando ha saputo della morte di Spencer Davis.

La band lavorò in maniera intensa, per pochi anni ma con singoli di successo. La musica della band, influenzata dal sound della Motown e dal R&B in generale, comprende una serie di brani considerati dei veri e propri classici del pop, quali Gimme Some Lovin', I'm a Man, Keep on Rinning, rimasti per molto tempo ai primi posti delle classifiche britanniche. Il declino della notorietà del gruppo coincise con l'abbandono, nel 1967, dei fratelli Winwood (Steve formerà subito dopo un'altra storica band, i Traffic). Davis ha anche pubblicato diversi album da solista senza riconquistare la sua fama negli anni '60, e in seguito ha riformato lo Spencer Davis Group senza i fratelli Winwood.

Altre Notizie