Spring Electric, la rivoluzione elettrica di Dacia Agenzia di stampa Italpress

Dacia Spring Electric l'elettrica più economica d'Europa è ufficiale

Dacia Spring Electric: la citycar-Suv elettrica dal prezzo accessibile

Dopo Logan, Duster e Sandero, ora è il turno della Spring... rigorosamente Electric! Leggera e compatta, Dacia Spring Electric vanta un'autonomia rassicurante di 225 km in ciclo WLTP e di 295 km in WLTP City (ciclo di omologazione che comprende solo la parte urbana del ciclo omologato), che garantisce grande versatilità di utilizzo, in ambiente urbano, ma anche periurbano. L'arrivo sul mercato delle citycar elettriche e' stato preannunciato a Marzo 2020 con la presentazione della showcar Dacia Spring Electric. Quando dacia Spring Electric è in carica, l'App permette di acquisire informazioni sui progressi della ricarica permettendo di attivarla o sospenderla.

Le sue ambizioni sono notevoli, il futuro SUV a propulsione totalmente elettrica promette di essere il veicolo elettrico più economico d'Europa. La sua compattezza aiuterà tutti coloro che non sono abituati alle dimensioni generose degli Sport Utility Vehicle a destreggiarsi al meglio in ambito urbano, dove l'agilità è sicuramente una delle caratteristiche fondamentali richieste da un'automobile moderna. La nuova Spring Electric sorprende anche per la capacità di carico, con un bagagliaio variabile da 300 a 600 Litri che sale a quota 850 per la variante destinata ai professionisti del mondo commerciale.

Esteticamente colpiscono i gruppi ottici anteriori a LED, la totale assenza di prese d'aria nella calandra centrale e alcuni elementi della carrozzeria verniciati a contrasto, come le calotte specchi retrovisori e barre portatutto sul tetto. Un'altra particolarità, infine, è data dalla presenza di copricerchi in plastica realizzata con la tecnologia Flexwheel, che richiama in tutto e per tutto l'eleganza di quelli in lega.

Dacia Spring avrà un cuore ZOE? "La plancia è caratterizzata da un quadro strumenti completamente digitale da 3,5", affiancato da uno schermo touchscreen da 7" (a seconda dell'allestimento prescelto) che gestisce il sistema infotainment presente a bordo. La manopola di trasmissione cromata ruota su tre posizioni: D (drive / marcia avanti), N (neutral / folle) e R (return / retromarcia).

Gli equipaggiamenti di sicurezza di serie sono numerosi, tra questi: Cruise Control, ABS, ESP, ripartitore elettronico di frenata, 6 airbag, chiamata d'emergenza eCall (con pulsante SOS), accensione automatica delle luci e frenata d'emergenza automatica. A richiesta si possono aggiungere l'assistente al parcheggio, la radio DAB, il Bluetooth, la presa USB e i comandi vocali. Se si dà la priorità all'autonomia rispetto alla potenza, c'è una modalità Eco che fornisce il 10% di autonomia in più abbassando la potenza del motore a 31 CV (23 kW) e la velocità massima a 100 km/h.

Per una maggiore libertà, Dacia Spring Electric offre un'ampia scelta di ricarica: su presa domestica da 220V grazie al cavo fornito di serie, su Wallbox o su colonnina in corrente continua (entrambe le soluzioni con il cavo proposto in opzione).

È possibile ricaricare l'accumulatore con un impianto domestico da 2,3 kW (servono circa 14 ore) o, in alternativa, mediante la DC fino a 30 kW di potenza (optional); in quest'ultimo caso serve meno di un'ora per ripristinare l'80% della ricarica.

Altre Notizie