Fisco. Confcommercio. Prorogare ulteriormente la riscossione delle cartelle esattoriali

Fisco in scadenza la moratoria per le cartelle esattoriali da oggi 6 mesi per saldare i debiti

Governo, ecco la manovra: stop cartelle esattoriali e Cig estesa

Inoltre ha varato il decreto legge che rinvia al 2021 la ripresa della riscossione esattoriale.

Il disegno di legge di bilancio nei prossimi giorni arriverà in Parlamento.

Dopo la pausa Covid, o meglio, dopo che Agenzia delle Entrate su ordine del governo ha lasciato un po' di ossigeno ai contribuenti con debiti fiscali e tributari, riparte massivo l'invio degli atti di notifica. In realtà il Governo si è preoccupato esclusivamente di prorogare lo stato di emergenza sino al 31 gennaio 2021. "La nostra associazione è certa che ci siano ancora delle azioni concrete che si potrebbero fare e la prima è verificare la singola posizione con l'aiuto di un nostro esperto che mettiamo gratuitamente a disposizione delle partite iva". Proroga anche per la moratoria sui mutui e la possibilità d'accesso alle garanzie pubbliche del Fondo Garanzia Pmi e Sace.

La bomba sociale che rischia di esplodere diventa sempre più grossa col passare delle settimane, e con il decadere di tutte quelle misure a sostegno di famiglie e imprese, sostituite peraltro da ulteriori restrizioni appunto, che limitano gli incassi e frenano i consumi delle famiglie e la propensione all'investimento delle imprese. AVANTI INCENTIVI AL MEZZOGIORNO: viene portata a regime la fiscalità di vantaggio per il Sud con uno stanziamento di 13,4 miliardi nel triennio 2021-2023 e prorogato per il 2021 il credito di imposta per gli investimenti nelle Regioni del Meridione (per 1 miliardo).

Tre miliardi serviranno a finanziare l'assegno unico per i figli che dovrebbe partire da luglio 2021 e a regime avrà una dote di 6 miliardi. Erogati contributi a fondo perduto, accreditati dall'Agenzia delle Entrate. Prolungata la durata del congedo di paternità. Ecco in sintesi, le manovre da quasi 40 miliardi di euro per fornire un aiuto all'economia del Paese che soffre gli effetti devastanti dell'epidemia da Covid-19. Si parla di finanziamento del Fondo Sanitario Nazionale e anche di sostegno a medici e infermieri: nel 2021 saranno assunti a tempo determinato 30mila medici e infermieri per fronteggiare l'emergenza. Le risorse ammonterebbero a 350 milioni di euro.

Via libera dal Governo nella notte tra sabato e domenica al Documento programmatico di bilancio e allo schema della legge di bilancio con la formula 'salvo-intese'.

Ma per i 18 milioni di contribuenti interessati la tregua fiscale continua fino a fine anno. Infine, 2,4 miliardi andranno all'edilizia universitaria e ai progetti di ricerca.

Con la manovra "vengono destinati 600 milioni di euro all'anno per sostenere l'occupazione nei settori del cinema e della cultura".

Altre Notizie