Benevento, Inzaghi: "Rigori? Perché l'arbitro non è andato a rivederli al VAR?"

DIRETTA Roma Benevento – Formazioni ufficiali e Risultato LIVE

Roma-Benevento, dove vedere la partita in tv: gli orari

Alcuni sono inesperti, c'è da tenerlo in considerazione.

Abbiamo visto però una quadra che sa stare in Serie A Il fatto di venire a giocare con questa voglia in un campo difficile, creare, andare in vantaggio, non arrendersi, anzi, questo è quello che voglio. Insomma una squadra che non bisognerà assolutamente sottovalutare. Giocando così possiamo puntare alla salvezza.

Dove può migliorare il Benevento? Nelle ingenuità. Sul 2-2 non si può prendere un contropiede su palla nostra. Il portiere dice che ha preso la palla.

"Non capisco solo perché l'arbitro non sia andato a rivedere".

"Io cerco di fare il meglio per la mia squadra, noi dobbiamo attaccare se ne abbiamo l'opportunità, preparare tutto al meglio".

Partenza subito complicata per i padroni di casa, che tornano alla difesa a quattro ma vanno sotto dopo appena cinque minuti sul guizzo di Caprari: l'attaccante italiano converge al centro e scarica un potente destro, la deviazione di Ibanez manda fuori tempo Mirante e la palla si insacca sotto la traversa. "Anche sul rigore nostro ho qualche dubbio, gli episodi sono simili".

"Lo stiamo facendo dall'anno scorso dove abbiamo quasi sempre vinto, quest'anno qualche sconfitta bisogna metterla in preventivo, per me dobbiamo proporre calcio e difendersi non ha senso".

LA filosofia di gioco, pensi di essere cambiato rispetto alle precedenti esperienze con Bologna e Milan? .

No, io credo di adattarmi in base alle qualità dei miei giocatori. Non ci sono stravolgimenti nel Benevento, con Inzaghi che si affida a Lapadula in avanti. Se mi difendo in serie a contro Dzeko o Lukaku lo prendo sempre il gol. Venire a Roma e giocare 70 minuti alla pari, anzi abbiamo avuto la palla del 3-2 e del 3 pari. Poi è chiaro che qui 99 volte su 100 la perdi, ma preferisco giocarmela e cercare di fare dei gol.

Altre Notizie