Giornata dell'Alimentazione: bio, salute per l'uomo e il Pianeta

I programmi della Rai dedicati alla giornata mondiale dell'Alimentazione

Fipav Lazio: Il CR affianca la “Giornata mondiale dell’alimentazione”

Il 16 ottobre è la Giornata Mondiale dell'Alimentazione. "Si possono esplorare i Refettori, spazi inclusivi dove vengono serviti i pasti buoni e sani alle persone più vulnerabili". Il tema del 2020 è "Coltivare, nutrire, preservare".

Di rilievo in questo senso il conferimento del Premio Nobel per la Pace al World Food Programme (WFP) delle Nazioni Unite lo scorso 9 ottobre, per le iniziative di assistenza alle persone che soffrono la fame.

La preferenza di una scelta di cibi diversificati e sani, che porteranno reali benefici alla tua salute e a quella del pianeta; la trasmissione di messaggi positivi (dai, sfruttiamo la potenza dei canali social!); l'acquisto di cibo della propria regione, perché favorire l'economia locale è sempre la scelta migliore; la scelta di cibi di stagione, che riduce le emissioni di carbonio (questo scommetto che non lo sapevate, vero?); il voler sostenere iniziative di sviluppo che vanno a sensibilizzare l'intera opinione pubblica; coltivare in casa (se si può, perché no?); un miglior mantenimento dei cibi, cosa che produce un immenso miglioramento contro lo spreco. È composta da ricercatori, esperti, scienziati e studiosi dei Paesi attualmente in prima linea nella gestione dell'emergenza sanitaria chiamati a supportare gli esperti della Fao a identificare i diversi impatti della pandemia sull'agricoltura e la nutrizione. Si vuole sollecitare la creazione di sistemi agroalimentari più resilienti e solidi e la diffusione di uno spirito di solidarietà globale. Anche le quotazioni internazionali del mais rincarano ma sotto pressione al rialzo sono anche - precisa la Coldiretti - i prezzi mondiali del burro e dei formaggi e anche le quotazioni della carne di pollo.

"La "bolletta alimentare globale" ha raggiunto il valore record degli ultimi sette mesi, da quando è esplosa la pandemia, per effetto soprattutto dei prezzi dei cereali come grano e mais che - evidenzia la Coldiretti - hanno fatto segnare aumenti del 13,6% nell'ultimo anno".

"Per migliorare la vita in modo sostenibile dobbiamo trasformare le modalità in cui il cibo viene prodotto, trasformato, commercializzato, consumato e smaltito, al fine di poter soddisfare le nostre esigenze future senza danneggiare ed esaurire la biodiversità e le altre risorse naturali da cui dipendiamo tutti", scrive la FAO nella brochure dedicata alla Giornata. Sono braccianti, pescatori, contadini di montagna, silvicoltori, pastori e agricoltori di comunità indigene. La strategia parte da quanto presentato dalla Commissione Europea nella sua From Farm to Fork Strategy e si rivolge a tutti gli attori (governi, imprese, finanza, mondo accademico, società civile e cittadini) per ripensare i nostri sistemi alimentari in chiave sostenibile e nel rispetto dei 17 SDG dell'Agenda 2030 dell'ONU. Gli eroi dell'alimentazione affrontano numerose sfide, come la povertà, il cambiamento climatico, le guerre, e anche le pandemie.

Al termine della cerimonia è inoltre prevista una conferenza del Professor Joachim von Braun (Germania) sul tema "Il ruolo delle politiche, dell'innovazione, della bioeconomia e degli OSS nella trasformazione dei sistemi agroalimentari", cui farà seguito una sessione di domande e risposte.

Nel tardo pomeriggio, invece, è in programma una proiezione video mapping sul Colosseo e su una facciata della sede della FAO a Roma per celebrare gli eroi dell'alimentazione e il 75° anniversario della FAO.

Altre Notizie