Coronavirus, in Europa tasso di trasmissione fuori controllo: l'allarme dell'OMS

Newcastle Regno Unito 17 settembre 2020

Newcastle Regno Unito 17 settembre 2020

Oms: "ci sono lezioni da imparare dall'approccio svedese - Bisogna riconoscere che la Svezia ha evitato l'incremento di casi" nell'ultimo periodo "che si sta verificando in altri Stati, in particolare in Europa occidentale, e penso che ci siano lezioni da imparare dall'approccio svedese, in particolare sulla sostenibilita' e il coinvolgimento dei cittadini", ha concluso Catherine Smallwood.

Sempre secondo quanto reso noto da Hans Kluge, la scorsa settimana il conteggio settimanale europeo ha superato la cifra di 300.000 nuovi casi di Covid. Questi numeri, ha ribadito, rappresentano un "trend preoccupante" e "devono essere una sveglia per tutti". Catherine Smallwood, la responsabile emergenze dell'Oms ha ammesso che "la Svezia è stata capace di evitare un aumento dei casi di contagio".

Anche per questo la posizione dell'Oms sulla quarantena non cambia: l'isolamento per chi ha contratto il coronavirus deve restare di quattordici giorni.

La Francia è uno dei Paesi europei più colpiti dalla seconda ondata di Covid-19.

L'Europa deve svegliarsi e mettere subito in atto misure anti contagio perché il nuovo picco di casi di coronavirus nel Vecchio Continente "è molto grave", l'allarme arriva dall'Organizzazione mondiale della sanità nel consueto briefing settimanale sulla situazione epidemica a livello mondiale.

La Spagna, che ha il maggior numero di infezioni da coronavirus confermate in Europa e che vede il totale dei suoi contagiati a 614.360 persone, dovrebbe annunciare prossimamente nuovi blocchi mirati nei luoghi in cui il virus si sta diffondendo rapidamente, e rinnovare anche le relative restrizioni di movimento. Lo ha formalizzato il governo il ministro della Sanità britannico, Matt Hancock, estendendo il giro di vite già reintrodotto nelle settimane scorse in città come Birmingham, Bolton o Leicester ai Comuni di Newcastle e Sunderland, nonché nelle aree del Northumberland, di North e South Tyneside, di Gateshead e della contea di Durham, dove dalla mezzanotte sono previste fra l'altro limitazioni più severe sui contatti sociali e sugli orari di apertura di pub e locali pubblici. Vieni quindi accantonata l'ipotesi della Francia che prevedeva una riduzione a 10 o 7 giorni di quarantena.

Oltre il 20% dei letti d'ospedale è occupato da pazienti Covid-19. Un'incidenza molto superiore alla media nazionale (285), che è già una delle più alte d'Europa.

Quanto al resto del mondo, continua l'aumento dei casi in India che dopo aver superato la barriera dei 5 milioni di contagi ha registrato il record di quasi 100.000 casi in 24 ore. E Israele tra poche ore diventerà il primo Paese al mondo a reintrodurre il lockdown totale.

Altre Notizie