Trump blocca TikTok e WeChat

Gli Stati Uniti mettono al bando TikTok e WeChat: dal 20 settembre sarà proibito scaricare le due app

TikTok e WeChat da domenica spariranno dagli store iOS e Android americani

"Questa combinazione di fattori fa sì che l'uso di WeChat e TikTok crei rischi inaccettabili per la nostra sicurezza nazionale", si legge nella nota che ricorda gli ordini esecutivi firmati il 6 agosto da Donald Trump in cui si stabilisce che "le app catturano un'ampia gamma di informazioni dagli utenti americani, lasciando i dati vulnerabili all'accesso del Partito comunista cinese per scopi nefasti".

A partire da domenica l'app di TikTok negli Stati Uniti avrà ufficialmente i giorni contati: da quel giorno il software non si potrà più scaricare né aggiornare e in meno di due mesi non sarà più nemmeno in funzione, a meno che lo sviluppatore ByteDance non riesca a trovare un modo per far sì che a gestire le risorse statunitensi dell'app non sia un'azienda locale USA.

Come siamo arrivati a questo punto? Lo riporta la Reuters sul suo sito citando alcune fonti informate dei fatti. Quello di cui però ha bisogno ancora ByteDance è l'approvazione da parte del Presidente degli USA, Trump, evitando così il ban definitivo dell'applicazione.

Sarà il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti a emanare un ordine, rivolto alle società che gestiscono store online di applicazioni, che impedirà il download delle due applicazioni cinese.

"Le azioni di oggi provano nuovamente che il Presidente Trump sta facendo tutto quanto in suo potere per garantire la sicurezza nazionale e proteggere gli americani dai "piani" del Partito Comunista Cinese". E quella scadenza giunge proprio domenica 20 settembre e se il Presidente non la revocherà, gli americani dovranno dire addio a TikTok e WeChat almeno per qualche tempo.

Altre Notizie