Tennis: Open Bnl d'Italia, Caruso si arrende a Djokovic

Internazionali di tennis a Roma l'avolese Caruso eliminato da Djokovic in due set

Tennis: Open Bnl d'Italia, Caruso si arrende a Djokovic

Seppur in un "site" che mette malinconia per l'assenza del parco e del pubblico.

Si è interrotto il sogno di Salvatore Caruso agli Internazionali d'Italia, sulla terra di Roma. Non rimpiango di non aver giocato gli US Open. Ma eccoci qui. Roma è sempre emozionante. E allo stesso tempo, ovviamente, non sarà lo stesso senza folla ed essere in bolla senza potersi godere un po' la città. Quando prendi una decisione vai avanti con quella. "Speriamo vada tutto al meglio". "Non bisognerebbe fare cose del genere ma sono cose che accadono in circostanze sfortunate. In campo è importante avere controllo così da evitare la sfortuna, di sicuro non voleva colpire nessuno". Il siciliano di Avola (Siracusa) è stato sconfitto in 1h24' dal n.1 del mondo, Novak Djokovic.

Era la sua prima partita post coronavirus e non ha steccato. "Zverev? Mi dispiace, ci è andato tanto vicino". Nello stesso "spicchio" si trova anche Camila Giorgi, che di conseguenza potrebbe affrontare Simona Halep al terzo turno, mentre Elisabetta Cocciaretto, sorteggiata nell'ultimo quarto della parte alta del tabellone, attende una qualificata e in caso di vittoria troverà sulla sua strada la numero sette del seeding Johanna Konta. Ben otto azzurri sono al secondo turno, record assoluto. Djokovic, in campo a una settimana dalla pallata alla giudice di linea che gli è costata l'esclusione da Flushing Meadows, ha alzato il ritmo nel corso del match, con un primo set chiuso 6-3, ma con un solo break a favore nell'ottavo gioco. "Ma è bello sentirla perché mi mancava questo feeling".

Altre Notizie