Castillejo a DAZN: "Se al Milan sbagli qualcosa ti ritrovi dietro Ibrahimovic"

Pradè Fiorentina

Pres. Fiorentina: "Milenkovic non lo vendo! Chiesa? Rifiuta l'estero, ma via solo con l'offerta giusta"

Sapevamo che per loro poteva essere la partita della vita ma lo doveva essere anche per noi. Eppure, i dirigenti del Milan non hanno ancora terminato la propria opera: all'appello di Stefano Pioli manca ancora un centrale difensivo. Con lui non si può sbagliare.

"Lui parla tantissimo in allenamento, nelle partite". Quest'anno ci darà tanto perchè è un campione e non vede l'ora di vincere anche in allenamento. "C'è il mister e anche Ibra", ha spiegato lo spagnolo. "Eravamo tutti sicuri che continuava ancora un anno con noi, soprattutto per quello che avevamo vissuto la stagione scorsa". L'abbiamo usato come punta di riferimento alto.

"Chiesa? Sono molto contento dei giocatori che ho a disposizione: ho dei direttori ed un'area tecnica importante che deve pensare al mercato, devo concentrarmi sulle prossime partite, sulla prima che va affrontata con l'approccio giusto". Da segnalare anche la presenza di Rafael Leao che ha annunciato di essere positivo al coronavirus. E' un bravo allenatore e una grande persona. "Quando vedi che il tuo mister ci tiene non vedi l'ora di dargli più - ha continuato -".

Sappiamo che dobbiamo crescere e migliorare ma era una partita molto insidiosa. "Per Malaga avere due giocatori al Milan è qualcosa di bello, non è mai successo - ha concluso -".

Altre Notizie