Leclerc: "Sono motivato, ma c'è da fare qualcosa per migliorare la Ferrari"

Lewis Hamilton raccoglie la plastica dalla spiaggia

Leclerc: "Sono motivato, ma c'è da fare qualcosa per migliorare la Ferrari"

Anche nel giorno in cui la Ferrari festeggiava i suoi 1000 gran premi in Formula 1, nella scuderia del Cavallino c'è poco da essere contenti.

Charles Leclerc al termine, del GP di Toscana, ha esternato tutte le sue perplessità. Sono contento del mio giro di sabato, ma la qualifica non dà punti.

Anche su una pista con un numero minore di rettilinei e con tante curve strette la SF-1000 non appare competitiva e, nonostante il tentativo di dare una svolta dei due driver, le rosse sono costrette in fondo al gruppo (Leclerc e Vettel alla bandiera a scacchi erano rispettivamente 9° e 10° su 12 piloti rimasti in gara). "Non c'è una spiegazione, c'è un degrado evidente delle gomme che è una delle difficoltà del nostro progetto". Perdiamo ritmo dopo pochi giri e il risultato è la conseguenza.

Mattia Binotto ha poi spiegato come serva al momento un lavoro di squadra.

Binotto ha anche parlato del possibile arrivo di novità. Serve uscirne da qui a fine stagione per fare dei progressi. "Non è scontato uscire da questa situazione ma dobbiamo farlo".

Il campione del mondo poi ha analizzato l'ultima parte di gara: "poteva succedere di tutto in quelle ripartenze, ma fortunatamente nell'ultima ho avuto il mio miglior avvio di giornata e sono riuscito a mantenere la mia posizione". Noi stiamo lavorando sodo a casa in galleria del vento e simulazioni per correggere il progetto di base in ottica 2021.

Altre Notizie