Brividi e paura al Mugello: due maxi incidenti a centro gruppo - Sportmediaset

Il Gran Premio del Mugello riparte con un nuovo avvio dalla griglia dopo la bandiera rossa per l'incidente in rettilineo al nono giro. "Solo un colpo alla mano, a 250 orari è normale e non si può stare al cento per cento". Ma sto bene ed è stata una situazione pericolosa, non vorrei ritrovarmi in una situazione così un'altra volta.

Ho fatto una bella partenza ma mi sono toccato con una Racing e sono andato in testacoda. Anche Antonio Giovinazzi della Alfa Romeo è d'accordo con Sainz: "fortuna che siamo tutti ok, è stato davvero molto pericoloso". Poi ho visto Magnussen, ho cercato di evitarlo. Eravamo sia io che Latifi che Magnussen a full gas.

Altre Notizie