Coronavirus, Papa Francesco: "Sul vaccino stanno emergendo interessi di parte"

Calvarese

Calvarese

Purtroppo, assistiamo all'emergere di interessi di parte. Per esempio c'è chi vorrebbe appropriarsi di possibili soluzioni, come nel caso di vaccini, per cercare vantaggi economici. "Per poi venderlo agli altri". "Altri semplicemente non si interessano della sofferenza altrui" e del bene comune. Sono i devoti di Ponzio Pilato: "se ne lavano le mani", ha poi aggiunto papa Francesco nel corso dell'udienza. Però un'arte che si può imparare e migliorare. "Lui ci ama incondizionatamente, e quando accogliamo questo amore divino, allora possiamo rispondere in maniera simile", sottolinea Francesco.

Nei lunghi saluti ai fedeli alle transenne si è sempre tenuto a distanza anche se ha preso personalmente lettere e doni che gli venivano dati dai fedeli. Una coppia di sposi lo ha fermato per scambiarsi di nuovo, davanti a lui, gli anelli nuziali, e Francesco si è congratulato con loro benedicendoli ancora una volta.

Secondo il Catechismo della Chiesa cattolica (nn^ 1907-1912) l'amore comprende anche i rapporti relazionali civici e politici: "Dunque, l'amore non si limita alle relazioni fra due o tre persone, o agli amici, o alla famiglia, va oltre". Quindi il racconto a braccio di una famiglia presente all'udienza generale con un figlio disabile: "Tutta una vita dei genitori per il figlio disabile, questo - dice Francesco- è amore!". Un virus che non conosce barriere, frontiere o distinzioni culturali e politiche deve essere affrontato con un amore senza barriere, frontiere o distinzioni.

"Infatti, quando amiamo e generiamo creatività, fiducia e solidarietà, è lì - osserva Bergoglio- che emergono iniziative concrete per il bene comune".

Ed ha concluso con l'esortazione ad accrescere l'amore sociale: "E' dunque tempo di accrescere il nostro amore sociale (voglio sottolineare questo: il nostro amore sociale) contribuendo tutti, a partire dalla nostra piccolezza".

Bergoglio mette in guardia dal rischio di "costruire soluzioni sulla sabbia": "Se le soluzioni alla pandemia portano l'impronta dell'egoismo, sia esso di persone, imprese o nazioni, forse possiamo uscire dal coronavirus, ma certamente non dalla crisi umana e sociale che il virus ha evidenziato e accentuato". Sceso dalla Ford Focus blu, Papa Francesco, apparso sorridente e rilassato, si è fermato a chiacchierare amabilmente, a più riprese, con i giovani, mentre percorreva il tratto che lo separa dalla sua postazione al centro del Cortile, bordata di velluto rosso. Ma non bisogna rassegnarsi a questa visione negativa, bensì reagire dimostrando con i fatti che è possibile, anzi, possono farlo grazie alla virtù della carità, coltivandone l'intrinseca dimensione sociale.

Altre Notizie