Tirreno-Adriatico 2020, inaugurato a Saturnia il Muro del Pirata

Tirreno-Adriatico 2020, inaugurato a Saturnia il Muro del Pirata

Tirreno-Adriatico 2020, inaugurato a Saturnia il Muro del Pirata

Un nuovo monumento dedicato a Marco Pantani è stato inaugurato ieri, 9 settembre, a Poggio Murella, nel comune di Manciano, in provincia di Grosseto.

Il Pirata inoltre aveva trascorso in zona un periodo di riabilitazione dopo un infortunio.

Il monumento infatti sorgerà proprio alla fine della salita che dalle Terme di Saturnia porta a Poggio Murella, uno strappo che Marco Pantani percorreva spesso quando veniva ad allenarsi sulle strade del Mancianese in compagnia di Massimiliano Lelli, ciclista prof e suo amico. Da ottobre il Muro del Pirata vivrà di una serie di iniziative, tra cui la Cronoscalata, il cui ricavato sarà devoluto alla Fondazione Marco Pantani per iniziative a supporto del ciclismo giovanile. Ci saranno i genitori di Marco Pantani che hanno anche un casa proprio lungo la salita di fronte alla quale per due volte domani transiterà la "Corsa dei Due Mari". "Questa iniziativa della Cronoscalata del Pirata è una cosa che sarebbe piaciuta anche a mio figlio perché permetterà attraverso la nostra Fondazione di far crescere tanti giovani attraverso il ciclismo".

Per Rcs spory ha, invece, parlato Paolo Bellino, il quale ha evidenziato che il ciclismo rappresenta una piattaforma molto importante per promuovere il territorio e il nostro paese a livello turistico.

L'iniziativa - ha sottolineato il primo cittadino- è ancora più importante visto che consente di sviluppare ulteriormente il turismo in bicicletta. In questo caso ci siamo riusciti grazie all'impegno di tutti, RCS Sport, amministrazioni ed enti locali.

In occasione della terza tappa della Tirreno-Adriatico, Saturnia celebra l'inaugurazione del Muro del Pirata.

Altre Notizie