Ecobonus per l’auto: 3.000 prenotazioni in due ore

Scatta l'ecobonus auto sconto può arrivare a 10mila euro

Ecobonus per l’auto: 3.000 prenotazioni in due ore

Parte a razzo l'ecobonus per incentivare l'acquisto delle auto non inquinanti. Anche in questo caso, fondamentale è la rottamazione per avere uno sconto maggiore; come per le autovetture, i motocicli da rottamare dovranno essere intestati da almeno 12 mesi allo stesso soggetto oppure ad uno dei familiari che sarà il proprietario del nuovo veicolo ed al contempo avere l'omologazione Euro 0, 1, 2 o 3. Si tratta di un'iniziativa che ha l'obiettivo di sostenere il settore auto e tutta la filiera alle prese con le profonde difficoltà causate dalla pandemia.

Ad aprile l'ok della Corte dei Conti per l'ecobonus auto.

Ieri sul sito del Mise sono arrivate le indicazioni sulla misura.

In particolare, è ampliata la gamma di veicoli a basse emissioni M1 per le quali sarà possibile richiedere il contributo, che potrà arrivare fino a 8 mila euro per l'acquisto con rottamazione e fino a 5 mila euro per l'acquisto senza rottamazione. Secondo quanto indicato, alle tipologie M1 già previste si aggiunge, infatti, la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km appartenente alla classe ambientale Euro 6 con prezzo di listino non superiore ai 40 mila euro.

Ecobonus auto, domande al via dal 1° agosto: i contribuenti interessati possono prenotare l'incentivo direttamente sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. L'incentivo prevede fino a 10 mila euro di sconti sul prezzo di listino per l'acquisto di auto a basse emissioni.

Il fondo destinato all'ecobonus 2020 e 2021 è stato aumentato rispettivamente di 100 e 200 milioni di euro dal Decreto Rilancio e interessa le sole auto nuove di fabbrica (elettriche, ibride plug-in e idrogeno) acquistate e immatricolate in Italia entro il 31 dicembre 2021.

Altre Notizie