Inutili i test negli Usa, i risultati arrivano troppo tardi

Coronavirus Bill Gates I tamponi negli Usa? Uno spreco per i risultati occorre troppo tempo

Bill Gates: “I test per il coronavirus sono uno spreco”

Il fondatore di Microsoft svela che "la maggior parte dei test sul coronavirus negli Stati Uniti è uno spreco perché si impiega troppo tempo a ad avere i risultati".

L'ex Ceo di Microsoft ritiene che le persone hanno bisogno dei risultati il prima possibile, in modo da poter "cambiare il loro comportamento", per "non infettare altra gente".

Secondo Gates, i test sono inutili e inefficaci nell'identificare e nell'arginare i nuovi focolai di Covid-19. "La cosa piu' semplice è che non si dovrebbe pagare [un'azienda] che richiede piu' di 48 ore per farti ottenere il risultato", ha detto Gates. Il Presidente Donald Trump si è sempre riferito all'aumento della capacità dei test come un elemento fondamentale nella lotta alla pandemia. In realtà il tempo per avere gli esiti si sta dilatando tanto che anche molti funzionari sanitari hanno ammesso che non le operazioni, al momento, non sono in grado di frenare la pandemia.

Brett Giroir, del Dipartimento della sanità e dei servizi umani degli USA, ha dichiarato che concorda con Gates sulla necessità di migliorare i test. "Non saremo mai contenti dei test fino a quando non avremo tempi di risposta entro 24 ore" ha dichiarato Giroir alla Cnn, "dobbiamo migliorare continuamente il sistema".

Negli Stati Uniti il numero medio di test fatti ogni giorno a luglio è salito costantemente: a luglio si sono superati i 700mila tamponi quotidiani, secondo i dati del Covid Tracking Project, organizzazione indipendente lanciata dai giornalisti di The Atlantic.

Va ricordato che l'imprenditore e filantropo ha donato 100 milioni di dollari alla ricerca sul vaccino attraverso la Bill and Melinda Gates Foundation.

Altre Notizie