Ufficiale l’addio di Rangnick alla Red Bull

Alla fine Ralf Rangnick lascia il Lipsia e la Red Bull con un anno di anticipo sul contratto. Vorrei ringraziare tutti i dipendenti e soprattutto Dietrich Mateschitz (co-fondatore di Red Bull, ndr) per il sostegno e la fiducia. Mi hanno dato di fare qualcosa qui negli ultimi anni, di costruire qualcosa di unico. La Red Bull è un'organizzazione di successo, di eccellente livello in tutto il mondo. E' stato un grande onore e un orgoglio aver contribuito a questo.

Come ricorda la Gazzetta dello Sport, il futuro di Rangnick alla Red Bull, con qualsiasi incarico anche se lui vorrebbe intensamente tornare in panchina, era segnato e la via italiana sarebbe stata l'uscita migliore per tutti.

Altre Notizie