F1, ufficiale: Monza a porte chiuse, niente "marea Rossa"

Formula 1 Gp di Monza a porte chiuse tifosi saranno rimborsati

F1, ufficiale: Monza a porte chiuse, niente "marea Rossa"

Queste le parole del comunicato pubblicato dall'Autodromo: "A causa del perdurare delle condizioni di incertezza legate all'emergenza sanitaria COVID19 - recita il comunicato del servizio di vendita dei biglietti - siamo costretti, nostro malgrado, a confermare che l'edizione 2020 del Formula 1 Gran Premio d'Italia presso l'Autodromo Nazionale Monza si terrà a porte chiuse, ossia senza spettatori". Tuttavia per i tifosi che avevano già acquistato il biglietto da diverso tempo, puntando alla possibilità di vivere l'evento dal vivo, saranno giustamente rimborsati. Nello stesso comunicato poi si legge la precisazione della società in merito ai biglietti già erogati e acquistati: "Tutti quelli che hanno acquistato i biglietti attraverso i canali ufficiali web saranno rimborsati automaticamente, con un riaccredito delle somme sulla carta di credito, al netto di eventuali commissioni applicate direttamente dalle piattaforme di biglietteria abilitate".

Sarà la prima volta in assoluto nella storia della F1 che il GP d'Italia si correrà senza la sua spettacolare cornice di pubblico. Non sarà necessario per il cliente inoltrare alcuna richiesta oppure accedere ad alcuna procedura. L'accredito del rimborso verrà effettuato tramite bonifico bancario sulle coordinate indicate dal cliente nel predetto modulo di richiesta di rimborso.

I rimborsi saranno gestiti con diverse modalità, in base al canale attraverso il quale sono stati acquistati i biglietti.

- I riveditori e gli operatori professionali che hanno acquistato biglietti tramite la piattaforma b2b, riceveranno specifica comunicazione sulle modalità di rimborso a loro destinate.

In tutti i casi, le operazioni di rimborso avranno luogo a partire dal mese di ottobre 2020. Che, invece, potrebbero essere diverse in occasione della gara di Imola dell'1 novembre. Possibile che la stessa sorte possa toccare anche per il Mugello, in programma il 13 settembre, ma non abbiamo ricevuto comunicazioni in tal senso.

Altre Notizie