Serie B, il Benevento promosso in A

Lazio, Pippo Inzaghi: “Una gioia la A. Che bello, ora sfiderò Simone”

Il Benevento raggiunge la Serie A per la seconda volta nella sua storia

Bastava un punto, ne sono arrivati tre nonostante un tempo e mezzo giocato in dieci per l'espulsione di Caldilora e un Montipò capace di annullare le incursioni degli ospiti. Sono 9 i gol messi a segno finora con la maglia giallorossa, che gli valgono una riconferma ormai certa e una nuova esperienza nell'olimpo del calcio italiano, dove giocoforza affronterà la sua squadra del cuore. Complimenti a loro, mi hanno dato soddisfazioni incredibili.

E poi, come se non bastasse, il destino: una partita destinata al pareggio o alla vittoria della Juve Stabia è stata invece risolta da colui che con le Vespe ha trascorso la sua migliore stagione all'interno del campionato cadetto. I ragazzi hanno fatto sembrare tutto semplice, ma dietro c'è un grande lavoro della società in questi anni. E il presidente Oreste Vigorito, commosso: "Avevo promesso a me stesso e a mio fratello che saremmo tornati. Potevo aspettarmi di vincere il campionato, ma non di fare la storia".

Altre Notizie