Cuccarini, la foto con Columbro e un'altra frecciatina a Matano

Primo piano di Lorella Cuccarini

Adinolfi: «Cuccarini rimossa perché è una mamma di famiglia di idee cattoliche». Poi la bomba su...

Durante tutta la stagione di "Vita in diretta" pareva che i due andassero d'accordo e si stimassero, ogni tanto veniva fuori qualche voce che parlava di insoddisfazioni di Lorella a proposito degli spazi meno importanti che le venivano riservati ma poi tutto veniva messo a tacere fino alla lettera arrivata poco prima della messa in onda della trasmissione firmata da Lorella Cuccarini e inviata a tutta la redazione de Vita in diretta dove, senza citarlo mai, Lorella ha qualificato Alberto Matano maschilista dall'ego smisurato. È stata la mia prima volta in un programma quotidiano così complesso. Costantemente. Talvolta alternato a incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi. "E se si volesse cercare il perché di tutto questo, non sarebbe certo necessario rivolgersi alla Bruzzone".

I bene informati dicono che nei giorni scorsi Lorella Cuccarini avrebbe incontrato il direttore di Rai Uno, Stefano Coletta, e che i due avrebbero parlato di un futuro della presentatrice ancora in Rai... Malgrado tutto però è stato bello condividere questi mesi con voi.

Post di Lorella Cuccarini su Instagram
Post di Lorella Cuccarini su Instagram – Fonte Instagram Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini continua la sua crociata contro Alberto Matano, in occasione del compleanno di Marco Columbro arriva un'altra frecciatina all'ex collega. (...). Non ci aspettavamo una conclusione come questa. "Fare finta di niente sarebbe la soluzione più semplice ma sentiamo il bisogno di dover dire la nostra, da donne". Come si legge su PiùDonna infatti: "La nostra esperienza di lavoro con lui è stata caratterizzata da rispetto e riconoscimento professionale". Da grande giornalista, Alberto ha saputo valorizzare ognuno di noi nel proprio ruolo, con passione, generosità e intelligenza, avendo sempre come obiettivo la qualità del programma. La lettera si chiude con i nomi delle firmatarie: Maria Graziano, Maria Teresa di Furia, Elena Martelli, Ilenia Petracalvina, Shaila Risolo, Raffaella Longobardi, Lucia Loffredo, Lucilla Masucci, Simona Giampaoli, Sonia Petruso, Erika Tuccino, Mara Pannone, Sara Verta, Donatella Cupertino.

Altre Notizie