L'Atalanta vince ancora Espugna Udine 3-2

Serie A, l'Atalanta continua a vincere: Zapata e un doppio Muriel stendono una bella Udinese: 2-3

Lasagna: "E' un peccato non portare a casa punti oggi perché abbiamo messo tutti grande voglia e...

Nell'Atalanta ancora Zapata in attacco con dietro Malinovskyi e Gomez. Difesa con Toloi, Caldara e Djimsiti; Hateboer e Castagne esterni. Rientrato Pasalic post squalifica. Mandragora? Me lo sono sognato questa notte il gol perché Rolando è un ragazzo a cui voglio molto bene e sono contento di aver segnato per lui. Il fantasista ucraino sembra essere il più vivo dei suoi ed ingaggia un vero e proprio duello con Musso che il portiere dell'Udinese vince sempre: il terzo atto vede l'ennesima botta da fuori di Malinovski, deviata dal portiere argentino e stavolta il tiro stava per finire sotto l'incrocio. Al 39′ ecco un numero di Fofana che tenta la beffa a Gollini su pallonetto. Pallone sopra la traversa, ma i padroni di casa dopo un possesso palla tutto bergamasco, si svegliano. L'uno a uno di fine primo tempo con gol di Zapata e pareggio di Lasagna viene ridisegnato dal colombiano con una perla su punizione e con un gol di esterno destro dal limite dell'area. Si va negli spogliatoi su risultato di parità. I gol arrivano tutti nel secondo tempo: Lazovic, Stepinski e Pessina per gli uomini di Juric; Boga (doppietta) e Rogerio per la squadra di De Zerbi. Il neo entrato Muriel ci prova al 68′, para Musso, poi su calcio piazzato non lascia scampo al numero uno bianconero tre minuti più tardi e riporta in vantaggio l'Atalanta. Al 51′ occasione di Wallace che calcia la palla di poco a lato. Ma è l'Atalanta che fa gioco con l'Udinese che mette in seria difficoltà la squadra di Gasperini. Partita bloccata per oltre un'ora, prima che Bereszynski non atterri Orsolini in area di rigore e permetta a Barrow si sbloccarle la gara (72′). Non basta però, dopo 4 minuti di recupero finisce 2-3 per l'Atalanta.

"Trenta punti non possono ancora metterci al riparo ma questa vittoria ci mette sicuramente al riparo da possibili rischi sul quarto posto". Udinese a soli tre punti dalla zona rossa della classifica.

Udinese (4-4-2): Musso 7, Ekong 5 (65′ Becao 5), Nuytinck 6, Samir 6, Larsen 6 (82′ Ter-Avest sv), Walace 5.5, Jajalo 6 (81′ Nestorovski sv), Fofana 6.5, Sema 6.5 (62′ Zeegelaar 6), Lasagna 7, Teodorczyk 5.

Altre Notizie