Coronavirus: 500mila persone in lockdown vicino a Pechino

Coronavirus: 500mila persone in lockdown vicino a Pechino

Torna l’incubo coronavirus in Cina, 400.000 persone di nuovo in lockdown vicino Pechino

L'obiettivo è scongiurare una seconda ondata. Il confinamento è scattato nel cantone di Anxin, a 60 km a sud di Pechino, nella provincia settentrionale di Hebei. Dall'11 al 28 giugno, secondo i dati ufficiali, sono 318 i casi confermati a Pechino, dove un focolaio nel mercato all'ingrosso di Xinfadi ha riportato l'allerta ai massimi livelli dopo che per 57 giorni non si erano registrati casi di trasmissione locale.

Intanto a livello globale i casi di coronavirus hanno superato i 10 milioni.

Nella contea di Anxin, a circa 150 chilometri da Pechino è stato imposto il lockdown per 500mila persone.

In base alle nuove misure restrittive, una sola persona per nucleo familiare potrà uscire una volta al giorno per comprare cibo e medicine. Le autorità di Pechino hanno già lanciato una importante campagna di screening, chiuso le scuole, invitato gli abitanti a non lasciare la città e confinato diverse migliaia di persone nelle aree residenziali ritenute a rischio.

Altre Notizie